Lettori fissi

giovedì 28 dicembre 2017

DONNE NELLA STORIA - ELENA LUCREZIA CORNARO



Elena Lucrezia Cornaro Piscopia (Venezia, 5 giugno 1646 – Padova, 26 luglio 1684), fu una filosofa italiana, e viene ricordata come la prima donna laureata al mondo.

(immagine presa dal web)

Elena fu la quinta di sette figli. Il padre Giovan Battista Cornaro, appartenente a una delle più importanti famiglie veneziane, ebbe con Zanetta, donna di umilissime origini, una lunga relazione durante la quale nacquero tutti i loro figli: essi furono sempre legittimati alla nascita, ma la coppia si sposò soltanto nel 1654.

La famiglia di Giovan Battista Cornaro era da secoli esclusa dalle maggiori magistrature della Repubblica, ma le restava il prestigio del nome, del patrimonio e della cultura.


Probabilmente Giovan Battista, quando si accorse delle qualità della figlia, ne favorì in tutti i modi la crescita culturale e il successo pubblico: era infatti del tutto straordinario che una donna emergesse nel campo degli studi e un tale esempio di eccezione avrebbe ancor più contribuito a dare lustro al nome della famiglia.

Elena pur avendo una inclinazione per un'esistenza appartata, consapevole del compiacimento del padre, che volle assicurarle la migliore delle istruzioni, entrò nelle benedettine (scelta che appare un compromesso con la sua vocazione religiosa) in questo modo, pur osservando la regola dell'Ordine, poteva evitare la reclusione monastica e frequentare quel mondo secolare nel quale poteva trovare la libertà e i mezzi di continuare i propri studi.

Ormai nota tra gli studiosi italiani per la sua erudizione, la Cornaro fu accolta nel 1669 nell'Accademia dei Ricoverati di Padova, e successivamente nell'Accademia degli Infecondi di Roma, nell'Accademia degli Intronati di Siena, negli Erranti di Brescia, e in quelle dei Dodonei e dei Pacifici di Venezia.

La sua fama si estese anche all'estero:
- il cardinale Federico d'Assia-Darmstadt la consultò nel 1670 su problemi di geometria solida
- da Ginevra Louise de Frotté, nipote del celebre medico Théodore de Mayerne, invitò nel 1675 Gregorio      Leti a inserire la Cornaro nella sua raccolta di biografie di personaggi celebri
- nel 1677 il cardinale Emanuele de Bouillon la fece esaminare dai due eruditi Charles Cato de Court e    
   Ludovic Espinay de Saint-Luc, che ne rimasero ammirati

Dopo che Elena ebbe tenuto a Venezia una pubblica disputa di filosofia in lingua greca e latina, il padre Giovan Battista chiese che lo Studio di Padova assegnasse alla figlia la laurea in teologia, alla quale si oppose il vescovo di Padova, il cardinale Gregorio Barbarigo, la cui autorizzazione, in qualità di cancelliere dell'Università, era vincolante.
Egli sostenne che fosse «uno sproposito dottorar una donna» e che sarebbe stato un «renderci ridicoli a tutto il mondo».

Da tutto ciò ovviamente nacque un conflitto tra il cardinale e il padre di Elena che si concluse con il compromesso di farla laureare in filosofia.

Il 25 giugno 1678 la Cornaro sostenne la sua dissertazione e fu accolta nel Collegio dei medici e dei filosofi dello Studio padovano, benché non potesse comunque, in quanto donna, esercitare l'insegnamento.

Stabilitasi a Padova vi morì a soli trentotto anni, il 26 luglio 1684, e fu sepolta nella chiesa di Santa Giustina.


Fonte Wikipedia.
Per maggiori informazioni:
http://it.wikipedia.org/wiki/Elena_Lucrezia_Cornaro

16 commenti:

  1. Passo per un augurio di buona fine e buon Anno 2018 a te e Famiglia. Un bacione.

    RispondiElimina
  2. Grazie Ste per questo post, letto con piacere!
    Tantissimi auguri di buon anno nuovo ^_^
    Maris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fà piacere che leggi i miei post con piacere.
      Tantissimi cari auguri di buon anno nuovo anche a te

      Elimina
  3. Tanti auguri di Buon Anno Nouovi e di Buon Capodanno :)

    RispondiElimina
  4. Mia cara sempre utili i tuoi post :)
    Ti auguro anch'io un Felice 2018!!
    That's Amore Blog 🎄🎄🎄

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fà piacere che vi piacciano.
      Tanti cari auguri di Buon Anno.

      Elimina
  5. Mille auguri per il prossimo anno!!!
    Anna

    RispondiElimina
  6. I tuoi post sono sempre molto interessanti.
    Cara ti auguro un felice anno nuovo.
    Baci
    My Tester Food

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre lieta di leggere i vostri commenti.
      Un felice anno nuovo anche a te

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.