Lettori fissi

venerdì 21 gennaio 2022

CUCINIAMO INSIEME - TORTA DI MELE E MASCARPONE (senza glutine)

Accipicchia è passato più di un anno dall'ultima ricetta che ho postato sul blog, sapete che non me ne ero proprio resa conto?

Comunque eccomi quì con una nuova ricetta un po' particolare che ho trovato sul sito del Cucchiaio d'argento, che mi è venuto in soccorso dopo le feste.
Dovete sapere infatti che mi era avanzato del mascarpone e quindi stavo cercando una ricetta alternativa per poterlo utilizzare e questa torta di mele si è rivelata perfetta, oltre che buonissima.

La ricetta passo passo nella versione originale la trovate qui, io l'ho un "filino" modificata per farla "senza glutine".

Per cui ricapitoliamo gli ingredienti della mia versione "senza glutine":

INGREDIENTI
4 uova a temperatura ambiente
200 g di zucchero di canna bianco
250 g di mascarpone
la scorza di 1/2 limone non trattato
180 g di farina 00 miscela per dolci senza glutine
20 g di fecola di patate
4 6 mele renette
cannella in polvere
zucchero a velo
gelatina alimentare a spruzzo
mezza bustina di lievito



Inoltre come avete potuto vedere dalla foto della torta, prima di entrare in forno, ho anche cambiato il tipo di decorazione; h
o preferito fare tante piccole fette che si rincorrono a formare una specie di fiore.

Ed ecco quì la mia torta appena sfornata.


Stefania.

lunedì 17 gennaio 2022

JULES VERNE - VENTIMILA LEGHE SOTTO I MARI

Dovete sapere che quando frequentavo le scuole medie, in classe avevamo una piccola biblioteca ,da cui ogni mese dovevamo scegliere un libro da leggere e di cui fare poi il riassunto.
Di tutti i libri letti in quei tre anni quello che è rimasto vivo nei miei ricordi è VENTIMILA LEGHE SOTTO I MARI, che ho ri-letto dopo ben 30 anni, con molto entusiasmo (nonostante la stanchezza lavorativa di cui vi parlavo nel post precedente) e che ha risvegliato in me la stessa magia di quel tempo.


Tutto comincia con un misterioso mostro marino che affonda le navi che incontra lungo il suo cammino e contro cui la mano dell'uomo non può nulla.
Per liberare il mare da questo mostro, viene organizzata una spedizione a cui chiederanno di partecipare anche al professor Aronnax, un noto naturalista, che si imbarcherà sulla nave in compagnia del suo cameriere Conseil.
Durante il viaggio i due avranno modo di conoscere Ned Land, un esperto fiociniere canadese.

Dopo lunghi mesi di navigazione, senza grande successo, ecco che il mostro si fà finalmente vivo.
Con esso verrò ingaggiata una poderosa battaglia, che vedrà i nostri personaggi:
Aronnax
Conseil
Ned Land
cadere in mare in balia dello stesso.

Pensate il loro stupore allo scoprire che il mostro in realtà altro non è che un grande sottomarino di metallo, di nome Nautilus, alla cui guida stà il capitano Nemo.

Ah, il capitano Nemo, un uomo così enigmatico e di poche parole; in nessun libro letto fino ad oggi mi è capitato di incontrare un personaggio con lo stesso fascino.

Cosa ha portato il capitano Nemo a costruire il Nautilus e ad isolarsi dal mondo civile, insieme ai marinai che navigano insieme a lui per i fondali di tutto il mondo?
Perchè ha questo enorme desiderio di vendetta?
I nostri tre compagni di viaggio, intrappolati sul Nautilus (eh già, una volta sul Nautilus questo non si può abbandonare ... parole del capitano) quante avventure vivranno e che posti sconfinati e incontaminati potranno ammirare?
Ma soprattutto, riusciranno a fuggire?

A voi il piacere di leggere questo fantastico libro e trovare la risposta a tutte le domande o almeno a "quasi" tutte.

Stefania.

giovedì 13 gennaio 2022

LA MIA ESPERIENZA CON L'AUDIOLIBRO

Come ben sapete quando giunge la sera non vedo l'ora di rilassarmi in compagnia di un bel libro.
In questo periodo di intenso lavoro, questo momento di relax diventa però sempre più difficile, anche se in compagnia del capitano Nemo e del suo Nautilus, perchè la stanchezza prende il sopravvento.

(immagine presa dal web)

E' stato così che ho deciso di fare un piccolo esperimento e regalarmi l'audiolibro di VENTIMILA LEGHE SOTTO I MARI.
Devo dire che in prima battuta la cosa mi ha entusiasmata parecchio. 
La possibilità di "leggere" e fare contemporaneamente una bella passeggiata è bellissimo.

(immagine presa dal web)

Peccato che il giorno dopo non mi ricordavo più nulla di quello che avevano letto per me ... e sì che sono dotata di una memoria di "ferro", cosa che mi riconoscono tutte le persone che mi conoscono.
Ho pensato che fosse dato dal fatto che stavo facendo di fatto due cose contemporaneamente e come si sà il "multitasking" non è adatto all'essere umano.

Così ho ripreso il mio audiolibro, mi sono seduta sul divano e ho ricominciato la mia avventura.
Bè ... quando mi sono svegliata, non ricordavo ovviamente nulla di quanto era stato letto.
Ma non dicevano che sentire la lezione durante il sonno aiutava a ricordarla meglio?

(immagine presa dal web)

Dopo questa esperienza devo ammettere che l'audiolibro non fà per me, per cui tornerò al mio caro amico cartaceo.

E voi, avete mai provato?
Stefania.

domenica 9 gennaio 2022

FILM - LA STORIA INFINITA

Regia: Wolfgang Petersen
Cast: Noah Hathaway, Barret Oliver, Tami Stronach, Moses Gunn, Patricia Hayes, Sydney Bromley, Deep Roy, Thomas Hill, Tilo Prückner
Durata: 97'
2Genere: fantastico, avventura, drammatico
Nazione: Germania Ovest, Stati Uniti d'America, Regno Unito
Anno: 1984

(immagine presa dal web)

Durante il periodo delle festività Natalizie ho rivisto con piacere questo film.
Confesso che non sono per niente un'amante del genere fantasy, ma questo film mi è sempre piaciuto perché quando vedo Bastian che soffre e gioisce insieme ai personaggi del libro mi emoziono sempre, perché è proprio così che dovrebbe essere vissuta la lettura.

Quando un libro mi appassiona sono proprio come Bastian, non riesco a scollarmi dalle pagine e divento un tutt'uno coi personaggi della storia, proprio per questo nella mia infinita lista dei desideri, compare anche il libro LA STORIA INFINITA tra quelli che vorrei leggere.
Sono molto curiosa di capire come lo scrittore sia riuscito a rendere sulla carta le emozioni di Bastian durante la lettura ,che con le immagini del film sono state rese in maniera veramente efficace.

(immagine presa dal web)

Ma adesso passiamo alla trama.
Bastian è un ragazzo amante dei libri, in particolare di quelli di avventura; purtroppo la sua mamma è morta e vive con il padre, al quale non racconta di avere dei problemi con dei ragazzi della sua scuola che si comportano come dei bulli nei suoi confronti.

Un giorno, mentre è inseguito dai bulli entra in uno strano negozio di libri e prende al proprietario uno di questi: LA STORIA INFINITA.
Arrivato a scuola in ritardo, decide di saltare le lezioni e nascondersi nel sottotetto della scuola a leggere il suo nuovo libro, che lo porterà in un mondo magico, ricco di personaggi stravaganti.

(immagine presa dal web)

(immagine presa dal web)

(immagine presa dal web)

(immagine presa dal web)

(immagine presa dal web)

"Fantàsia", questo è il nome del paese dove si trovano tutti questi strani personaggi.
Un paese che stà morendo, divorato da un misterioso "nulla".
Riusciranno i protagonisti della storia a salvare "Fantàsia" ?

Questo purtroppo non posso dirvelo, perchè nonostante il film sia famoso, non voglio rovinare a chi non lo avesse visto il finale ma soprattutto il suo profondo messaggio di speranza.

Stefania.

giovedì 6 gennaio 2022

LA BEFANA - GIOVANNI PASCOLI

Anche quest'anno ho deciso di farvi i miei auguri per questa festa, con una poesia e ho scelto "La Befana" di Giovanni Pascoli.

(immagine presa dal web)


La Befana
Viene viene la Befana,
vien dai monti a notte fonda.
Come è stanca! la circonda
neve, gelo e tramontana.

Viene viene la Befana.
Ha le mani al petto in croce,
e la neve è il suo mantello
ed il gelo il suo pannello
ed è il vento la sua voce.

Ha le mani al petto in croce.
E s’accosta piano piano
alla villa, al casolare,
a guardare, ad ascoltare
or più presso or più lontano.
Piano piano, piano piano.

Che c’è dentro questa villa?
uno stropiccìo leggiero.
Tutto è cheto, tutto è nero.
Un lumino passa e brilla.
Che c’è dentro questa villa?

Guarda e guarda… tre lettini
con tre bimbi a nanna, buoni.
Guarda e guarda… ai capitoni
c’è tre calze lunghe e fini.
Oh! tre calze e tre lettini…

Il lumino brilla e scende,
e ne scricchiolano le scale:
il lumino brilla e sale,
e ne palpitano le tende.
Chi mai sale? chi mai scende?

Co’ suoi doni mamma è scesa,
sale con il suo sorriso.
Il lumino le arde in viso
come lampana di chiesa.
Co’ suoi doni mamma è scesa.

La Befana alla finestra
sente e vede, e s’allontana.
Passa con la tramontana,
passa per la via maestra,
trema ogni uscio, ogni finestra.

E che c’è nel casolare?
un sospiro lungo e fioco.
Qualche lucciola di fuoco
brilla ancor nel focolare.
Ma che c’è nel casolare?

Guarda e guarda… tre strapunti
con tre bimbi a nanna, buoni.
Tra le ceneri e i carboni
c’è tre zoccoli consunti.
Oh! tre scarpe e tre strapunti…

E la mamma veglia e fila
sospirando e singhiozzando,
e rimira a quando a quando
oh! quei tre zoccoli in fila…
Veglia e piange, piange e fila.

La Befana vede e sente;
fugge al monte, ch’è l’aurora.
Quella mamma piange ancora
su quei bimbi senza niente.
La Befana vede e sente.

La Befana sta sul monte.
Ciò che vede è ciò che vide:
c’è chi piange, c’è chi ride:
essa ha nuvoli alla fronte,
mentre sta sul bianco monte.

Stefania.

sabato 1 gennaio 2022

DIAMOND PAINTING - SPECCHIETTI DA BORSETTA (2)

"Quello che si fa il primo dell'anno si fa tutto l'anno"così cita un famoso detto popolare.

Dato che il mio proposito per l'anno nuovo è quello di essere presente sul blog con tante novità, mi sembrava giusto partire con un post già il primo dell'anno, riprendendo da dove avevamo lasciato e cioè dagli specchietti per borsetta, di cui ora vi mostro gli altri due.

Ne abbiamo uno "goloso", con un bel gelato,


mentre il secondo ha un bel fiore grande.


Spero proprio che vi piacciano anche questi e ancora tanti auguri di buon 2022 a tutti.

Stefania.

venerdì 31 dicembre 2021

BUON 2022

Un augurio di cuore a tutti voi, di un sereno e fortunato anno nuovo.

(immagine presa dal web)

Stefania.