Lettori fissi

sabato 10 aprile 2021

FILM - SWARM LO SCIAME CHE UCCIDE

Regia: Irwin Allen
Cast: Michael Caine, Katharine Ross, Richard Widmark, Richard Chamberlain, Olivia de Havilland, Ben Johnson, Lee Grant, José Ferrer, Patty Duke, Slim Pickens, Bradford Dillman, Fred MacMurray, Henry Fonda, Cameron Mitchell, Don "Red" Barry
Durata: 116'
Genere: orrore, fantascienza
Nazione: Stati Uniti d'America
Anno: 1978 

Non sò se ci avete fatto caso ma negli anni '70 circolavano parecchi film del terrore che avevano come protagonisti attacchi verso l'uomo da parte degli animali, come non ricordare ad esempio LO SQUALO; ebbene, quello di cui parliamo oggi nel post, fà parte di questa categoria.

Il film l'ho rivisto per caso facendo zapping in TV, il titolo mi ha fatto venire in mente delle scene risalenti alla mia infanzia, quando lo vidi per la prima volta, e di conseguenza mi sono fermata a riguardalo.
(immagine presa dal web)

Una base missilistica viene attaccata e il personale decimato, si pensa ad un attentato, ma la realtà dei fatti è invece molto più sconcertante: l'attacco è avvenuto ad opera di un enorme sciame di api africane, il cui veleno è micidiale.

Il dottore ed entomologo Bradford Crane, ha sempre temuto che una sciagura di tale portata potesse prima o poi accadere, ed è pronto a tutto per cercare di risolvere il problema.

(immagine presa dal web)

Certo nei miei ricordi questo film era decisamente più spaventoso, però l'idea dello sciame di api che attacca l'uomo è convincente, anche se non ho ancora ben capito perchè queste api dovessero proprio essere africane.
Chissà forse il fascino dell'esotico.

Alcune scene del film sono memorabili, come quelle legate alle allucinazioni visive, realizzate con gli effetti speciali dell'epoca e decisamente realistiche, insomma un film che consigliato agli amanti del genere.

Stefania.

martedì 6 aprile 2021

E' DOLCE PRIMAVERA

La primavera è arrivata anche quest'anno a farci compagnia coi suoi colori e i suoi profumi.
Il post di oggi lo dedico a lei, con una splendida poesia di Virgilio e alcune fotografie che ho scattato in giardino.

E' DOLCE PRIMAVERA
Alla selve,alle foglie dei boschi è dolce primavera;
a primavera gonfia la terra avida di semi.
Allora il Cielo, padre onnipotente, scende
Con piogge fertili
E accende ogni suo germe. Gli arbusti risuonano
Del canto degli uccelli, i prati rinverdiscono.
E i campi si aprono: si sparge la tenera acqua;
ora al nuovo sole si affidano i nuovi germogli.





Stefania.

venerdì 2 aprile 2021

IL MIO PERIODO "BLU" ... ANZI NO "NERO"

Come ogni grande artista della pittura che si rispetti anche io ho avuto il mio "PERIODO BLU", anzi a dire la verità "PERIODO NERO", che coincide con le scuole medie, quando avevo una insegnante di disegno artistico che diceva senza mezzi termini che secondo lei non ero assolutamente in grado di tenere in mano un pennello.

Secondo voi me la sono presa?
Ma certo che no, io sono brava, carina, gentile ... ho solo un piccolo difetto ME LA LEGO AL DITO e comunque ho trovato anche i miei disegni delle medie, che ok non saranno state delle opere d'arte, ma considerati gli argomenti che ci assegnava la "strega" per sviluppare il disegno, sono bellissimi.

Argomento: Rappresenta un campo di papaveri con sopra un'elegante volo di farfalle


Mi spiegate cos'ha che non va questo disegno?
Cosa si aspettava da una bambina delle medie il campo di papaveri di Van Gogh?


Argomento: Libero (tempera a china)


Vi rendete conto che per un disegno a tema libero ho preso come voto "?" ... sì, sì, punto di domanda ...


... come per dire: "proprio non capisco cosa hai voluto rappresentare".
E' così difficile capire che è una navicella spaziale?


Argomento: Direttamente con la tempera rappresenta un paesaggio


Bè, ovviamente anche questo ha preso il suo bel "?".
Non commento perchè sennò partono gli insulti dopo ormai più di 30 anni.


Argomento: Rappresenta con molta fantasia una struttura architettonica che rievoca la forma di un enorme grappolo d'uva, ampliandola fra il verde della natura



Argomento: Rappresenta con la tecnica della tempera un paesaggio



Sinceramente, considerata l'età, secondo voi, erano proprio così brutti?

Stefania.

lunedì 29 marzo 2021

I MIEI PRIMI PASSI NEL MONDO DEL DISEGNO

Ci eravamo lasciati con la seguente frase:
Ma non finisce quì ... dovete sapere infatti che insieme a questi schizzi ho trovato qualcosa di assolutamente "sensazionale"

Ebbene, siete pronti per ammirare i miei spettacolari disegni dell'asilo?








Sconvolgenti vero?
Adesso ho capito perchè mi piacciono molto i film Thriller, cavoli i miei omini facevano accapponare la pelle e che dire poi delle mani ... a volte 6 dita, a volte 3 ... e quello con 4 gambe? 
AIUTO GLI EXTRA TERRESTRI 😂😂😂😂😂.

Stefania.

giovedì 25 marzo 2021

VECCHI SCHIZZI A MATITA (2)

Chi mi segue ormai da tempo si dovrebbe ricordare del post "vecchi schizzi a matita" del 13 Agosto 2015, dove vi ho mostrato con piacere dei piccoli disegni fatti da me anni or sono.

Oggi propongo a distanza di anni un post dallo stesso titolo, nato dal fatto che riordinando un pò di cose ho trovato altri 4 disegni, sempre fatti a matita e risalenti al periodo tra il 1995 e il 1999.








Ma non finisce quì ... dovete sapere infatti che insieme a questi schizzi ho trovato qualcosa di assolutamente "sensazionale", che risale alla mia infanzia, ma di questo parleremo nel prossimo post.

Stefania.

domenica 21 marzo 2021

FILM - WHAT WOMEN WANT - QUELLO CHE LE DONNE VOGLIONO

Regia: Nancy Meyers
Cast: Mel Gibson, Helen Hunt, Marisa Tomei, Sarah Paulson, Ashley Johnson, Mark Feuerstein, Alan Alda, Lauren Holly, Eric Balfour, Logan Lerman, Diana-Maria Riva, Ana Gasteyer, Judy Greer, Bette Midler, Valerie Perrine, Delta Burke, Lisa Edelstein, Loretta Devine
Durata: 122'
Genere: commedia, sentimentale, fantastico
Nazione: Stati Uniti d'America
Anno: 2000

Nick Marshal, interpretato superbamente da Mel Gibson, è un pubblicitario latin lover, divorziato e con una figlia di cui non si è occupato quasi mai.
La ditta per cui lavora ha bisogno di un nuovo direttore creativo e lui è convinto di avere quel posto praticamente in mano, ma la vita a volte riserva delle sorprese alquanto inaspettate.

Sarà Darcy McGuire che verrà assunta per quel ruolo, perchè sono le donne che ormai regolano il mercato e in fatto di donne Nick, a parte affascinarle, non ci capisce nulla.
Come potrà Nick calarsi nei panni femminili e trovare gli slogan appropriati?
Un alquanto "strano" incidente domestico gli darà una mano, perchè dopo di esso Nick riuscirà a leggere nella mente delle donne.

(immagine presa dal web)

Caspita, leggere nella mente del prossimo, non sarebbe bello avere questa capacità?
Sapere sempre cosa pensano gli altri, praticamente una marcia in più.

Ma poi in fin dei conti è così difficile calarsi nella mente altrui?
Basta solo un pò di intuito, un pizzico di sensibilità e un costante ascolto delle esigenze altrui.
Facile no?
Ed è proprio questo che Nick, capirà, ci vorrà un pò, ma alla fine lo capirà.

Stefania.

mercoledì 17 marzo 2021

CLAIRE DOUGLAS - LE SORELLE

Da sempre i gemelli sono un mistero, un'anima sola in due corpi differenti, il loro legame è praticamente indissolubile e Abi questo lo sà molto bene, forse fin troppo.
Abi e Lucy sono due sorelle gemelle, separate purtroppo da un tragico destino.
Lucy è morta in un incidente d'auto e Abi si sente molto in colpa per questo, perchè alla guida c'era lei e per questo continua a colpevolizzarsi; poi in un giorno di pioggia tutto cambia, Abi incontra Beatrice una bella ragazza, spensierata e solare che le ricorda tantissimo Lucy.


La loro sarà un'amicizia a prima vista, tanto che Abi si trasferirà a vivere nella casa di Beatrice insieme agli altri suoi coinquilini, tra cui c'è anche Ben, il fratello gemello di Beatrice.
Lei con loro si trova al sicuro, perchè loro sono gemelli, possono capire quello che prova.

Purtroppo però l'imprevisto è sempre dietro l'angolo e in questo caso l'imprevisto si chiama Ben.

Abi e Ben si innamorano, ma Beatrice non prenderà affatto bene la cosa, lei è morbosamente gelosa del fratello e inoltre nella casa vige una regola voluta proprio da Beatrice, sono vietate le storie tra coinquilini.


Consiglio vivamente la lettura di questo libro che mi ha tenuta incollata alle pagine.
Il rapporto tra Beatrice e Ben è descritto in maniera così vivida che i personaggi ti si materializzano davanti agli occhi e i loro comportamenti ti lasciano assolutamente senza parole.
E Abi, che dire di Abi, così fragile e vulnerabile, più di una volta avrei voluto scuoterla e urlarle: "vai via da quella casa, scappa, qualcosa non torna, non lo vedi anche tu?".
Perchè Beatrice è così gelosa di suo fratello?
Cosa nascondono veramente?


Stefania.