Lettori fissi

mercoledì 4 aprile 2018

L'ORO DELL'OLOCAUSTO - La storia segreta dei beni rubati agli ebrei d'europa

Devo ammettere che questa è stata una delle letture più difficili che ho affrontato negli ultimi mesi.


Il libro racconta sotto forma di inchiesta dello scandalo che negli anni '90 ha colpito le banche svizzere.
Banche svizzere accusate di avere accettato in tempo di guerra l'oro nazista; oro che nella maggior parte dei casi era di "dubbia" provenienza. I nazisti prelevavano l'oro dai campi di concentramento, lo fondevano e facevano dei lingotti marcandoli con il timbro della Germania ante 1938.
Quelle stesse banche che prendevano i soldi dai nazisti, conservavano anche i soldi degli ebrei che erano in qualche modo riusciti a metterli in salvo, o aprendo direttamente dei conti oppure facendosi aiutare da dei prestanome.

A 50 anni dall'olocausto i soldi degli ebrei, sono ancora lì, su conti inattivi e gli eredi non riescono a recuperarne il contenuto; perchè c'è il segreto bancario, perchè non sanno in qualche banca il nonno, il papà, lo zio ... abbia aperto il conto e poi con che nome?

Un libro-inchiesta che ripercorre gli anni più bui della nostra storia, raccontandoci quà e là le vicende della famiglia Hammersfeld che si intrecciano con quanto stava succedendo in Europa in quegli anni e in quelli a seguire.

domenica 1 aprile 2018

giovedì 29 marzo 2018

DONNE NELLA STORIA - MARIA TERESA AGNESI PINOTTINI


(immagine presa dal web)

Nacque a Milano il 17 ottobre 1720 e fu battezzata con i nomi di Teresa Maria Gaetana.
Era la sorella di Maria Gaetana Agnesi (di cui abbiamo parlato qui).
Come la sorella maggiore poté avvalersi di una educazione ampia ed approfondita, grazie al padre che poteva contare su un notevole patrimonio, accumulato dalla famiglia con il commercio di tessuti.

Diversamente dalla sorella dimostrò una propensione per la poesia e la musica e si affermò sin da giovanissima come clavicembalista e compositrice.
All'età di 15 anni aveva infatti già composto vari brani strumentali.

Nel periodo che và tra il 1747 e il 1752 compose:
la cantata "il ristoro d'Arcadia", dedicata al ministro austriaco (la cui musica purtoppo è andata perduta)
l'opera "Sofonisba", offerta all'imperatore Francesco I per celebrare l'onomastico della consorte Maria Teresa d'Austria
l'opera "Ciro in Armenia" dedicata a Federico Augusto di Sassonia, re di Polonia
una serie di arie da camera dedicate alla principessa Maria Antonia Walpurgi
Sempre nel 1752, dopo la morte del padre sposò Pietro Antonio Pinottini.

Il 1753 fu l'anno in cui vide il riconoscimento ufficiale da parte di Gianmaria Mazzucchelli.

Negli anni successivi, alla ricca produzione musicale corrispose l'alta considerazione da parte del mondo intellettuale.

Il 7 Febbraio 1770 partecipò come invitata alla serata in onore del quattordicenne Wolfgang Amadeus Mozart insieme ad altri protagonisti della Milano Teatrale e musicale.

La compositrice, vedova dal 1792, vissi gli ultimi anni sempre più in gravi ristrettezze economiche e morì il 19 Gennaio 1795.


Fonte Wikipedia.
Per maggiori informazioni:
http://it.wikipedia.org/wiki/Maria_Teresa_Agnesi_Pinottini

lunedì 26 marzo 2018

MOZZARELLA ALLA PIZZAIOLA

In casa avevamo tre mozzarelle.
Mia mamma manda mio padre a fare un pò di spesa al supermercato e lui torna a casa, tra le altre cose con 2 mozzarelle (erano in offerta).

Domanda: e adesso con 5 mozzarelle cosa ci facciamo?

Semplice, una veloce occhiata su Internet ed ecco trovata la risposta "mozzarelle alla pizzaiola".

Mettere un pò di olio con uno spicchio d'aglio in una pentola e fate rosolare per bene,


aggiungete la passata di pomodoro, sale quanto basta e fate asciugare lentamente.


In una teglia fate uno strato di pomodoro,


un bello strato di mozzarella,


cospargete con un pò di origano,


coprite il tutto con il pomodoro,


una spolverata di formaggio gratuggiato


e mettete in forno a 180° per 15-20 minuti circa.


Una vera delizia, super filante ... e che bello fare la "scarpetta" con il sughetto al gusto di origano.

venerdì 23 marzo 2018

TORTA ALLO YOGURT SENZA GLUTINE - ELAH

Un altro esperimento con i preparati senza glutine, questa volta della ELAH.


Era da tempo che non facevo una torta allo yogurt; ad essere precisi direi anni, quindi quando ho visto che con il preparato si poteva preparare anche quella ne ho approfittato subito.

Fortuna che sono riuscita a fare la foto della torta dentro al forno, perchè non ero l'unica che aveva voglia di mangiarla; non ho fatto in tempo a sfornarla che mia mamma aveva già in mano il coltello e così ce la siamo mangiata ancora calda a merenda con un bella tazza di te fumante.



martedì 20 marzo 2018

NEI TONI DEL ROSA - 7

Nonostante i pressanti impegni lavorativi dell'ultimo periodo, ho cercato di seguire il consiglio di Irene e ricamare 15 minuti al giorno.

Ammetto che non riesco a farlo proprio tutti i giorni e quindi non sono assidua, però il ricamo è progredito un'altro poco e di questo sono molto contenta.


sabato 17 marzo 2018

FRIENDSHIP BLOGGER AWARD

Che bello, il mio blog ha ricevuto un altro bellissimo premio da sinforosa , che ha ideato questo premio per premiare l'amicizia che si può creare in rete.


Il premio và girato a 6 blog, uno per categoria:

1 Al vostro primo follower, ve lo ricordate?
2 A un blogger conosciuto da poco
3 A un blogger veterano
4 A un blogger che ammirate, specificando il perché?
5 A un blogger a cui volete dire grazie, specificando il perché?
6 A un blogger "super"


Ed ecco le mie nomine:


1 Il primo follower del mio nuovo blog: memento solonico

2 A un blogger conosciuto da poco: Giga

3 A un blogger veterano: desideri chic

4 A un blogger che ammirate: Hermioneat perchè ogni giorno ci dimostra con una nuova poesia la sua fantasia

5 A un blogger a cui volete dire graziecreativa per gioco e per passione; perchè il suo blog sprizza sempre allegria

6 A un blogger "super",  barbara 4 stagioni